NON ACCONTENTARTI DELL'ORIZZONTE. CERCA L'INFINITO.


I made this widget at MyFlashFetish.com.



lunedì 19 maggio 2014

QUANDO IL PRIMO RITIRO HA IL SAPORE DEL SALE

PIETRA LIGURE

Oggi sarebbe dovuto essere il primo giorno "ufficiale" da Triatleta e invece il morale è sotto ai tacchi, ma sotto sotto.
Il motivo? Ritirato mestamente nella frazione a nuoto, dopo aver percorso solo 600mt scarsi.
Peggio di cosi non poteva andare.

Al sabato il mare è calmo e nuoto un paio di volte per prendere confidenza con l'acqua salata. Penso che sarà dura ma comunque dovrei farcela. Vado a letto agitato ma ci può stare.

La domenica mattina il vento è subito forte e dal lungomare vedo onde che "tirano" nella direzione opposta rispetto al percorso che dovremo fare da li a poche ore. E si che il meteo dava calma piatta...va beh.

Parto nell'ultima batteria, trovo il mio spazio e il timore di prendere botte si rivela infondato.
Punto la prima boa che sembra lontanissima, il gruppo piano piano se ne va..nuoto come meglio posso, ogni "tot" bracciate sono costretto a fermarmi per controlla la direzione.

Al giro di boa vengo investito dalle onde e dalla corrente, testa sotto e cerco di spingere..niente....mi sembra di essere fermo.
Sono calmo perché comunque ho vicino le imbarcazioni a seguito della gara ma....vedere gli altri che se ne vanno e quei pochi rimasti che mi passano (anche a rana) mi fa cadere nello sconforto, provo ancora qualche bracciata ma non riesco mai a respirare...come tiro fuori la testa la ritrovo sotto nuovamente. Stacco la spina. E' finita.

La cosa più brutta è aver percorso la spiaggia a piedi e aver trovato mia moglie, zainetto in spalla e bambina in braccio, che mi aspettavano all'uscita del nuoto..quando mi ha visto ho letto tutta la delusione del mondo sul suo viso...mi veniva da piangere.

A memoria solo ad Amsterdam nel 2010 mi sono sentito cosi giù (sportivamente parlando eh!) , è inutile far finta di nulla, si rosica, e anche tanto...non credo mai a chi dice: "va bene lo stesso" " tutta esperienza"..vero da una parte, ma dall'altra siamo incazzati neri come è giusto che sia.

Ora non so che fare...il Triathlon è complicato anche a livello logistico e impegnativo da quello famigliare; da una parte sono tentato di buttarmi subito, settimana prossima, in un'altra gara...dall'altra invece vorrei far con più calma e rimandare a fine Giugno...

Lo sport è anche questo.

 

25 commenti:

Master Runners ha detto...

Per motivi diversi ma capisco perfettamente quello che provi.
Quello che posso dirti è quello che già sai, inutile dirtelo ancora.
Lo sai fare, devi solo convincerti.
Si vive di ricordi ma di rimorsi si vive male ;)
Faccio il tifo per te!

theyogi ha detto...

certo che si rosica, ma ci si adatta: resta il duathlon.... 😁👍

MauroB2R ha detto...

@master
assolutamente Master....sono già al lavoro per rimediare.

@yo
naaaaaaaaa.....se devo fare una cosa, la voglio fare "bene"

orlando ҉ magic ha detto...

se vuoi ci sentiamo anche in pvt, io ricordo a spanne circa 5 ritiri prima di capire che andavo in ansia, una in una medio fondo acquee libere di nuoto. poi c'ho lavorato, parecchio e se vuoi ti darò tutti i consigli di questo mondo per riuscire a dormire anche la notte prima di un ironman e tamponare qualsiasi stato ansioso possa insorgere in futuro. non mollare!

MauroB2R ha detto...

@orlando
con piacere....
diciamo che prima di domenica non ero troppo in pensiero per la frazione..sicuro che non sarebbe stato facile ma di trovarmi in quella situazione no.
ma forse è stato un blocco mentale e ancora non me ne rendo conto...

Mauro Battello ha detto...

Arriverà il giorno in cui capirai da solo se le tre discipline sono una moda del momento, oppure un vero desiderio di metterti alla prova! Qualsiasi debba essere la tua decisione dev'essere pesata e serena: lo sport deve rimanere un divertimento!

MauroB2R ha detto...

@mauro
un moda????? naaaa...assolutamente non la vedo cosi. magari non è la passione pura e cruda che si può avere per la singola disciplina, ma sicuramente non è la moda.
Per me allenarmi su tre fronti è uno sorta di elisir di lunga vita sportiva.
Scrivo toccandomi ma...a differenza della sola corsa, riesco ad essere più in forma, con meno dolori e mai scarico mentalmente.
In autunno ho mollato per preparare Firenze e trac...mi son rotto..mai più.

Uomoantico ha detto...

Bisogna saper stringere i denti, anche se qualcuno potrebbe obiettare: è facile fare il frocio col culo degli altri..
Io comunque 3-4 anni fa avevo fatto una gara di acquathlon con una vera e propria tempesta, c'erano 25 nodi di vento e mi ricordo che non era facile tornare a riva controcorrente ma ci sono riuscito, perciò non parlo giusto per parlare, come qualcuno potrebbe pensare...
Ti consiglio di riprendere subito a gareggiare perché, come dice il proverbio: quando si cade da cavallo bisogna risalire subito in sella

MauroB2R ha detto...

@uomoantico
farò senz'altro cosi!

IronQuaglia ha detto...

Mauro non ti abbattere le acque libere sono toste per i nuotatori, figurati per i non avvezzi! Tieni duro e non mollare! Se vuoi, puoi ;)

P.S. visto che sei in zona potresti provare l'olimpico a Milano. forse il nuoto nel naviglio non è che sia fantastico, ma sicuramente è molto più facile ;)

MauroB2R ha detto...

@iron
sicuramente non mi abbatto! ci mancherebbe!
l'olimpico di milano ce l'ho segnato sul calendario...me ne han parlato bene...

Tosto ha detto...

mi spiace un sacco! io conoscendomi lo rifarei ... con la testa dura che mi ritrovo ci riproverei perchè come dice Master poi rimarrai col rimorso. E poi le difficoltà sono il sale di queste discipline

MauroB2R ha detto...

@tosto
infatti....caro mio...la vendetta è già stata pianificata :-D

GIAN CARLO ha detto...

sai come la penso... la sconfitta ci sta.
io ne ho avute tante, ma l'importante è ripresentarsi al via successivo senza fantasmi

GIAN CARLO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mauro Battello ha detto...

Una moda nel senso di un pallino dettato anche e forse vedendo Ame. RB, Master etc.. sicuramente sarebbe l'elisir contro gli infortuni rispetto alla sola corsa ma cmq.. sai tutto! Daje

MauroB2R ha detto...

@giancarlo
ripresentarmi al via sicuro, i fantasmi verranno sconfitti durante! :-)

@mauro
master con un suo post mi ha fatto venire voglia di comprare la bici nuova, per il resto è stato il mio fisioterapista che a Febbraio 2012, mentre ero fermo per il ginocchio, mi consigliò di provare a nuotare o pedalare..iniziai prima con una cosa, poi un'altra...e da cosa nasce cose...senza un obiettivo, anche mini, non riesco proprio a vivere.

lello ha detto...

ciao Maurone ti conosco da parecchi anni e mi e' proprio spiaciuto quando ho letto del tuo ritiro.comunque la grinta e la voglia di allenarti e ripartire non ti manca.la vendetta sara' vicina

MauroB2R ha detto...

@lello
grazie socio.
sabato ci vedremo a Villasanta..io da babysitter però! :-)

Giorgio Delfini ha detto...

Mi associo all'unico consiglio giusto che posso farti..torna subito in gara!

MauroB2R ha detto...

@Giorgio
sarà presto fatto!! :-)

Paolo Scotti ha detto...

Non riprovarci? Non se ne parla nemmeno. Il mio socio si è ritirato al suo primo sprint con nuoto in piscina, domenica ha finito il suo terzo IM a Lanzarote. Quindi amico, lo sai come la penso. Nuoti bene, caccia l'ansia e sei a cavallo.

MauroB2R ha detto...

@paolo
quel pensiero è durato giusto una manciata d'ore....e non vedo l'ora che arrivi, PRESTO, il momento di rimettere la muta e buttarmi!
grazie x il supporto morale! :-)

emiliano ha detto...

Ciao Mauro
Spiace leggere la tua delusione in questo post.Sono belle badilate tra capo e collo.......
Secondo me non devi buttarti a testa bassa nella "rivincita" , lascia passare un po di tempo, pianifica bene.
Ciao grande.

MauroB2R ha detto...

@EMILIANO
son caduto da cavallo e voglio tornare in groppa al più presto...se picchierò ancora la testa poi vedrò il da farsi in maniera più ragionata.