NON ACCONTENTARTI DELL'ORIZZONTE. CERCA L'INFINITO.


I made this widget at MyFlashFetish.com.



venerdì 28 settembre 2012

VAFFANCULO

Ottobre 2010: una mattina come un'altra mi reco al lavoro e trovo una bella sorpresina: tutto sbarrato! Tempo quindici e, nonostantante si tratti di una S.p.a con 130 dipendenti, contratto a tempo indeterminato etc etc, sono a casa.
Quasi tre anni di lavoro (commerciale partito da zero) che si vanno ad infilare nel cesso.

Nella sfiga mi va bene: un fornitore dell'azienda per cui lavoravo sta aprendo una filiale al nord e decide di assumerci in tre e darci il compito, non facile di portare avanti il tutto.
In pratica non perdo un solo giorno di lavoro.

Testa bassa, tanto impegno, tanti scazzi ma....sembra che il tutto fili bene, i risultati arrivano, la filiale "si paga" (tutte cose dette non da noi ma da chi conta ovviamente) e il contratto di un anno ci viene rinnovato.
Anche nel 2012, seppur in periodo di crisi, teniamo botta, si fatica si fatica ma ci viene detto che le cose da noi comunque, nonostante i problemi, vanno bene.

Pensavo sinceramente che la sfiga lavorativa fosse finita: prima un lavoro che non mi piaceva per nulla, poi un lavoro che mi piaceva ma con un titolare squilibrato che spaccava le cose e poi questa dell'azienda chiusa dall'oggi al domani per evasione iva.....

Mi sentivo al sicuro, come se avessi già pagato dazio...e invece...

Fine Settembre 2012: veniamo convocati in sede per una riunione e, come se fosse la cosa più banale di questo mondo, ci viene detto che l'azienda, PER MOTIVI OPERATIVI, non è più in grado di sostenerci e che quindi bloccherà il supporto alle filiali esterne e che metà della forza lavoro si dovrà traferire in sede (Roma per intenderci..) per "4/5 mesi poi si vedrà....."

Ehhhhhhhhhhhhhhhhhh????????????????????????????????

Siamo tutti persone con famiglia, con la vita radicata qui e pertanto tutti ci siamo rifiutati e siamo quindi in un limbo dove non sappiamo "di che morte moriremo" 

Le cose che mi fanno davvero incazzare sono diverse: sicuramente credo che la crisi, sia stata usata come scusa ma che tanti dei problemi siano dovuti ALL'INCAPACITA' E ALL'INGORDIGIA di chi ha le redini in mano, parlo sia di oggi che del 2010...

Poi, altra cosa di cui non mi capacito, vedo gente che "sopravvive al lavoro", tra l'essere imboscato, fare finta di essere scemo, mettersi in malattia e cazzo...gli va sempre bene; personalmente ho sempre pensato che il lavoro fosse una parentesi della vita ma mi ci sono sempre impagnato a fondo, comportantomi sempre in maniera corretta e a volte anche di più e ....i risultati sono questi...

Magari tutti si sistemerà, magari è solo un capriccio o voglion far fuori qualcuno in particolare però....il senso di tristezza e sconforto è davvero tanto che si va ad aggiungere a quello, ancora peggiore, di insicurezza generale.

Scusate lo sfogo, ma nemmeno la corsa di questa mattina è riuscita a placare la rabbia che ho dentro..

30 commenti:

orlando ҉ magic ha detto...

Forza Mauro! questa doccia fredda nella vita non se la merita nessuno. è veramente un momento di merda per tutti, non bisogna mollare!

Patty ha detto...

Ti capiamo credo tutti e, anche se non sarà molto di conforto, ti auguro ogni fortuna. Un abbraccio!!!

emiliano ha detto...

Mauro .....che ti dico! Mille e mille auguri che le cose si sistemino per il meglio.

GIAN CARLO ha detto...

Coraggio ragazzo... hai grinta da vendere e non puo' piovere sempre

kaiale ha detto...

Forza ragazzo....prima o poi deve girare bene!!!!
non abbatterti e lotta ancora

lello ha detto...

Forza Maurone , eh che cazzo non puo piovere per sempre .vedrai che anche questa volta troverai una soluzione ..............
TE LO AUGURO DI CUORE :::::::::::::

Fatdaddy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Forza Mauro, mollare mai!
Un grosso inboccallupo e tutto il meglio!!
Fat

Hal78 ha detto...

Non posso far altro che farti i migliori auguri. Serviranno a poco. Ma te li meriti.
Ciao!

Anonimo ha detto...

poi ti scrivo in privato...
per concorrere sui mercati mondiali con paesi dai sistemi cost/prezzi più bassi... bisogna abbassarli. allora:
- o si abbassa di brutto il valore della propria moneta
- o si abbassano di brutto i salari.
altrimenti si perde il lavoro, il che è la premessa per abbassare i salari.
e mo' è entrata nell'OMC pure la russia che ha un sistema di prezzi ancora più basso della cina!
la vostra crisi finirà solo quando i vostri prezzi saranno uguali a quelli di questi paesi, ma per arrivare a ciò senza uscire dall'euro ci vuole una lunga fase di disoccupazione al 30-40% che riporti i salari a livello dei tempi degli ASSIRO-BABILONESI.
è una questione della vecchia cara LOTTA DI CLASSE, al sistema capitalista non sta bene che i poveri siano (in europa) diventati troppo ricchi, ai padroni non sta bene di pagare tasse per pagare l'ospedale a tua madre o tua figlia.
è il "liberismo" baby... abbiamo per decenni dato addosso al socialismo? bene, ora paghiamo le conseguenze.
USCITE DALL'EURO IMMEDIATAMENTE!
luciano er califfo.

theyogi ha detto...

hai tutta la mia comprensione, fratè: quando gli zozzi giocano sporco, a rimetterci siamo sempre noi!
male che vada qualche amico già ce l'hai, qui a RM.....

Drugo ha detto...

Fai bene a sfogarti, altrochè. Non perdere la speranza e la grinta, vedrai che anche questa volta ne uscirai al meglio.
Un abbraccio.

MauroB2R ha detto...

@tutti
grazie per l'incitamento...per ora non sono ancora "in strada", contiamo di far ragionare il boss che buttare via due anni di lavoro è una sciocchezza....vi terrò aggiornati.

MauroB2R ha detto...

@luciano
ne abbiamo parlato diverse volte via mail e siamo d'accordo (ma che porti sfiga te?? :-) )però in questo caso non ci è stato detto :"le cose vanno male, chiudiamo per tagliare costi, etc etc"
Il paradosso è che ci è stato detto:"che creiamo una mole di lavoro non gestibile" capisci? Nel senso: "ve la mettiamo (perchè dire a delle persone di trasferirsi a 600km da casa non mi sembra un premio) nel c...perchè state facendo bene il vostro lavoro"

Tu mi dirai che non avrà le risorse per assumere altro personale per gestire il lavoro e che il cane si morde la coda...vero anche questo...però VAFFANCULO lo stesso!

Alessia ha detto...

MI spiace...anche mio marito è a casa in cassa per colpa di un coglione che essendo della mia zona quasi sicuramente a nome Ditta conoscerai...però fortunatamente ha già trovato qualcosa...
vedi quello che ti dicevo quando sei stato male e sei andato lo stesso al lavoro...chissà perchè la correttezza non paga mai!!!!...e lo dico anche per esperienza personale...auguroni

Tosto ha detto...

Non so cosa dire! io lavorando per conto mio sono sempre in balia delle onde dell'oceano. Quello che chiamano crisi è un bel problema le cause sono molteplici, sicuramente Luciano ne ha evidenziate alcune. Altre sono legate alle modalità in cui le banche prestano soldi senza averli! e dal 2008 hanno chiuso i cordoni della borsa erogando sempre meno prestiti e aiuti alle aziende. Il consiglio che ti do è quello di investire su te stesso. Questo vuol studiare, fare corsi, trovare altri modi per far reddito. Lavorare minimo 12 ore al giorno per una azienda ti toglie un sacco di tempo per pensare, progettare e poi ti trovi col culo per terra. Ma la cosa positiva è che dalle sconfitte si impara molto di più che dalle vittorie, forza Mauro ce la farai.

Anonimo ha detto...

tosto,
come dico quando litigo con yogi, sta storia delle banche è una SCUSA per nascondere le vere dinamiche. signoraggio? tutte cazzate... bruscolini. e poi cosa sono i "soldi" e che significa "averli"?
i soldi non circolano perchè in europa hanno deciso politiche antikeynesiane cui le banche devono sottostare (basilea). sono politiche DI DESTRA (il pd è di destra, rifondazione e manifesto sono centrodestra) monetariamente tendenti a tornare al "gold standard".
ma non è questo il centro del problema. il centro è che il lavoratore cinese o russo o indiano costa 300 al mese e non 1500. che minkia c'entrano le banche in questo???
vasi comunicanti, entropia, 2a legge della termodinamica!
luciano er califfo.

Guzzo ha detto...

mauro... anch'io sono stato in situazioni simili...
Quello che posso dirti è aspetta e vedrai che si sistemerà tutto, per fortuna, per caso, per bravura, ma prima o dopo la sorte gira!
Il bello di quando sei col culo per terra, è che più in fondo non puoi andare e poi solo rialzarti!!!

insane ha detto...

Leggo ora Maurone,non la so abbastanza lunga per darti la soluzione o spiegarti il perchè,mi limito ad augurarti un in bocca al lupo e spero che la situazione si risolva.. ;)

Lucky73 ha detto...

a fine anno saremo tutti (o quasi) a casa e allora cambieranno tante cose. Questa è la vera profezia dei Maya - tieni duro Mauro quanto ti capisco quando parli di imboscati, io lavoro mediamente 12 ore al giorno ...per mantenere anche chi al lavoro non fa un CAZZO...

Anonimo ha detto...

Questa crisi del c@zzo ci tiene tutti sotto il tiro di un fucile carico!!!In bocca al lupo Mauro ti auguro di avere le migliori soluzioni!!!

Pasteo

Anonimo ha detto...

esempio, la fiat continua ad aprire fabbriche in brasile.
1) il salario dell'operaio generico è 700 euro, ma qui ci si vive bene perchè tutto il sistema prezzi è più basso. con 40.000 euro ti compri una bella casona, l'altra sera con 15 euro ho portato al ristorante la famiglia.
2) la produttività della fiat in brasile è QUADRUPLA che in italia, ma mica perchè l'operaio si muove 4 volte più veloce... perchè si INVESTE e gli impianti sono modernissimi.
3) CHI investe? LO STATO BRASILIANO! l'85% degli investimenti fiat qui sono soldi dello stato prestati a tasso quasi zero.
4) lo stato italiano, che sta nell'EURO ed è una colonia tedesca, può fare manovre simili? no.
luciano er califfo.

theyogi ha detto...

lucià, tu non litighi con me, litighi da solo: l'unica via per uscire da questa barbarie è rompere gli schemi, di qualunque natura..........

Anonimo ha detto...

yogi, io non litigo con nessuno (scherzavo), al massimo gli altri litigano con me appioppandomi "certi aggettivi" che evidenziano irritazione...
rompere gli schemi? bella frase fatta. molto alla moda.
luciano er califfo.

Tosto ha detto...

Da quello che ho letto dopo Bretton Woods l'Europa è stata costretta ad accettare come valuta di scambio il dollaro completamente svincolato da qualsiasi bene, oro in primis. La teoria economica di Mises sostiene che un ritorno al Gold Standard e quindi a una valuta ancorata all'oro sia la cosa più giusta da fare. Tutti gli economisti sono contro questa teoria! Di fatto al di la del signoraggio la prima ladreria delle banche e la riserva frazionaria motivo per cui sono nate le banche centrali (prestatori di ultima istanza). Noi ci dobbiamo sbarazzare di questo sistema. E poi in Italia ci sono ovviamente altre questioni la più importante delle quali: un etica della classe dirigente da riconquistare oltre che il merito.

Anonimo ha detto...

tosto,
ahahah...
come ho scritto sul tuo blog, senza riserva frazionaria il pil delle nazioni si ridurrebbe del 90%... se vi sta bene di vivere con 150 euro al mese fate pure... ahahah!
le banche oggi prestano da 10 a 20 volte la riserva... se dovessero tornare a prestare solo la riserva significa che tutti dovrebbero restituire il 90-95% dei debiti, e lo sai che le imprese lavorano tutte coi debiti...
il 90% delle imprese chiuderebbe, il 90% dei lavoratori sarebbe licenziato e tu andresti a pascolare vacche sulle malghe prealpine, sempre che faresti parte dei pochi sopravvissuti alla fame e guerre conseguenti.
ma per favore...
luciano er califfo.

Anonimo ha detto...

p.s.
il "signoraggio" è una teoria dei FASCISTI.
il "gold standard" degli ANARCO-CAPITALISTI (libertarian in u.s.a., alcuni gruppi di zappaterra leghisti veneti) ovvero quelli che il nazismo era cattivo perchè troppo di sinistra...
luciano er califfo.

Romana ha detto...

son inciampata in situazioni simili, negli ultimi 3 anni, complice anche il mio essere emigrata in Spagna. Qui la situazione é uguale se non peggiore.
3 anni e mezzo fa, recentemente compiuti i 40, mi sono trovata disoccupata per la prima volta in vita mía: sono rimbalzata anche io fra una lavoro che non mi piaceva a uno, proprio come te, che mi piaceva ma con il titolare della ditta che era un nevrastenico (ricorderò per sempre con terrore un viaggio di 3 settimane in Cina, credo il peggiore della mia vita, e ti assicuro che adoro viaggiare e adoro la Cina) ... da un anno e mezzo sto facendo un lavoro che non mi riempie del tutto ma abbozzo e mai e poi mai faró l'imboscata o mi inventeró malattie per stare a casa ...nel mio team ho una svogliata e incapace (quando viene a lavorare) che ogni mese si fa due o tre giorni a casa da "malato immaginario" ...e in piú ci sono rumori di tagli di personale a fine 2012 ....
che dire? che sono con te, solidaria al 100% , e spero che le cose rientrino nei binari quanto prima.

MauroB2R ha detto...

@romana
grazie per la tua testimonianza...
in bocca al lupo per tutto anche per te allora! :-)

nino ha detto...

quanto ti capisco.