NON ACCONTENTARTI DELL'ORIZZONTE. CERCA L'INFINITO.


I made this widget at MyFlashFetish.com.



venerdì 5 marzo 2010

TUTTO VA AVANTI

Sto iniziando una nuova, abbastanza triste-grigia-senza scopi a lungo termine-, giornata lavorativa e alla radio c'è la colonna sonora del film LA STORIA INFINITA.
Mi ha riportato a quando ero bambino, a quando si passava la giornata a sognare. Poi si cresce e tutto cambia, tutto diventa, DEVE DIVENTARE, razionale.

Fortuna che in questo mondo civilizzato ci sono rimaste le passioni, per chi come noi le ha, che ci aiutano ad avere uno scopo in più, un obiettivo, a sognare ancora un pò.

Un'altra settimana sta finendo e la prima maratona dell'anno si avvicina, i chilometri sono stati fatti, ora escono i dolorini alle gambe, le paure e la voglia di fare bene.

Se non avessimo queste "scadenze" dite che la corsa ci divertirebbe cosi tanto? Secondo me no, ogni corsa dovrebbe avere uno scopo, come del resto ogni giornata sociale e lavorativa.

Voi cosa ne pensate?

12 commenti:

Michele (Ercole77) ha detto...

Beh decisamente Limahl ha dominato con quella colonna sonora :-)

Certo le passioni sono le cose che ci difendono dal NULLA.

Spero che la tua situazione alvorativa prenda qualche certezza in futuro.

Per la maratona sono sicuro che raccoglierai tutto quello che hai seminato.

Buone corse!

Paolo "Cibulo" ha detto...

beh, io dico che dipende dalla personalità, ci sono persone che trovano il puro piacere della corsa nell'allenarsi quotidianamente per restare in forma e mi sembra altrettanto bello.
A noi piace correre per obiettivi, che può sembrare forse più difficile a prima vista ma che riesce a dare anche più motivazione.
L'importante è far sì che non diventi uno stress ma che resti un piacere, direi. ;)
Mauro, cattivo mi raccomando, che Treviso ormai è alle porte!
Per il w.e. prevedi di farli tutti e 21 a RG?

MauroB2R ha detto...

@Michele
Lo spero tanto anch'io, sia x il lavoro che per la maratona :-D

@Paolo
Tranquillo che il prox week end sarò cattivissimo!!!!
Domenica 21km a Rg, provo le Skylon e decido quali usare...quasi sicuramente la mizuno..

franchino ha detto...

Conosco gente che si allena da anni senza mai gareggiare e altri che invece gareggiano quando possono anche più volte alla settimana. Ognuno interpreta la corsa come meglio crede, alla fine come dice Paolo è carattere.

Per la maratona non ti preoccupare, il lavoro paga sempre. Dolorini e altro a volte sono causati dallo stesso scarico. Io ad esempio mi sentivo le gambe gonfie quando finito il gran carico incominciavano a accumulare carboidrati.

Fatdaddy ha detto...

Mi piace correre, lo faccio perchè mi diverte, mi fa star bene e per mille altri motivi...ma caratterialmente se non mi ponessi in testa un obiettivo cronometrico od una gara con un piano di allenamento che mi ci faccia avvicinare, perderei gran parte della motivazione e del divertimento.
Ebbene sì, seguire una tabella a me diverte! Sarò matto?!? :)

MauroB2R ha detto...

@Franchino
Il mondo è bello xkè è vario, giusto!:-D
Dolorini sparsi che spero passeranno completamente la prossima settimana, quando sarà il momento di scarico selvaggio.

@Fat
Siamo assolutamente sulla stessa frequenza. Seguire le tabelle mi piace un casino e senza un obiettivo GIORNALIERO la corsa per me perderebbe un pò di mordente.
Mi pongo un obiettivo a lungo termine poi di volta in volta, ad esempio: mi son detto, nel 2010 voglio superare 3000km corsi..e cosi via per mese, settimana, giorni.
Figata. Si siamo matti Fat.

er Moro ha detto...

Penso che la corsa ci permetta di resettare nel migliore dei modi! Resettare dai problemi del quotidiano... ;)

MauroB2R ha detto...

@Er Moro
Vero anche questo. Quando correvo la sera era una grande sfogo dalle grane della giornata. Ora che corro la mattina le giornate iniziano sempre in maniera più positiva.

Lucky73 ha detto...

Dico che nella vita è fondamentale avere delle scadenze, degli obbiettivi. Ti porta a migliorarti sempre di più in tutti i sensi non solo cronometrici ...

Neverendingstory :) ...eh eh l'unico successo di Limhal :)))

Tosto ha detto...

La corsa è come un parafulmine serve a scaricare le tensioni! eh heh he

ohh! anche a tenersi in forma.

e basta dire che hai paura della maratona, che vengo là e te la faccio fare a calci in culo! :)

PS è solo una corsa ... ho esagerato?

GIAN CARLO ha detto...

Vita e corsa si fondono senza pausa... conviverci è saggezza

MauroB2R ha detto...

@Lucky
Concordo in pieno, poi ognuno è fatto a modo suo! :-D

@Tosto
Credo che sia un sorta di "timore reverenziale" e ciò è un bene...meglio cosi che essere spavaldi e poi fare i codardi al momento dell'azione!

@Giancarlo
Vero anche questo.