NON ACCONTENTARTI DELL'ORIZZONTE. CERCA L'INFINITO.


I made this widget at MyFlashFetish.com.



martedì 16 novembre 2010

RIGUARDO QUESTO COMMENTO DI LUCKY

I complimenti te li ho già fatti quindi oggi ti bacchetto :-))

Ok ok come l'hai presa ecc. ecc. , mi piace il post e alcuni passaggi sono emozionanti, ma CAXXO hai passeggiatooooo!!!

3.38??? te credo il negative! tu vali già almeno 10 minuti meno !!!

Poi ...non capisco come ci si fa ad intestardire sulle maratone da correre a 5'/km ...boh è una cosa che non capirò mai e ne ho corse 2 per capire fino in fondo, ma non capisco :-))) ....

Un ragazzo dell'81 dovrebbe pensare ad arrivare ai 40' sulla 10K e sotto l'ora e trenta sulla mezza per costruire il futuro anche sulla maratona, ma con tempi ben diversi ....

Cmq goditela Mauro, ma hai capacità per obbiettivi più ambiziosi !!

Per le Skylon quoto al 110% Micio!

Quella di oggi è stata una giornata un pò pesante: mal d'auto più pastasciutta non digerita sono un mix moooolto bastardo.
Nonostante ciò ho ripensato al commento di Lucky, sopra riportato, e ho deciso che meritava un approfondimento.

E' bello sentire le tante opinioni diverse ed è normale non essere d'accordo con qualcuno o su qualcosa.

Lucky si chiede il senso di correre una maratona a 5'@km...semplicemente se lo faccio(amo) è perchè ci piace, punto. Un conto è chi si alza la mattina dicendo:"Voglio correre una maratona" e inizia tutta la trafila che lo porterà ad un risultato più o meno accettabile ma per me(noi) è sostanzialmente diverso.
Corro la maratona, anche più lento di 5'@km, semplicemente perchè mi piace tutto quello che la precede: gli allenamenti lunghi che ti permettono di stare per i fatti tuoi diverse ore, il senso di fatica, il vedere i piccoli miglioramenti, sentire di stare facendo qualcosa di "spesso"....
A me tutto ciò fa impazzire, a te (Lucky) non piace, ci mancherebbe, il mondo è bello perchè è vario! I tuoi allenamenti io proprio non riuscirei a farli, assolutamente, sarebbe un "DOVERE" ed è assolutamente una cosa, per me, fuori concetto.

Per me il CRONO è solamente quel qualcosa che non ti fa annoiare, devo sempre avere degli obiettivi ma non mi interessa averli oltre al mio limite per poi magari non riuscire mai a raggiungerli o peggio ancora farmi del male....frustrazione dietro l'angolo.

Non è scritto da nessuna parte cosa un "ragazzo dell 81" dovrebbe voler fare.....io vorrei andare sotto le 3e30, Inovotel sotto le 3ore, un altro ancora vorrebbe fare 20 maratone in un anno tutte a 6'@km (non mi ricordo più dove l'ho letto..), un altro ancora i 1500, gli 800 o 400...

L'impegno ce lo metto e la voglia di migliorare è tanta ma semplicemente vorrei tanto che questo periodo durasse per sempre: fisicamente e mentalmente.
Utopia.




16 commenti:

Tosto ha detto...

che tu abbia sulle corde la maratona sotto le 3h30' te l'ho detto anch'io!
con 1h33' nella mezza ce l'hai eccome!!!
fin l'altro giorno io avevo 1h35' in mezza e ho 3h25' in maratona!
ma forse non credi in te stesso o forse la maratona la vivi male o forse sei più portato per il mezzo fondo!
ma se ti diverti che te frega :)

MauroB2R ha detto...

@Tosto
A questo punto credo che le mie qualità di blogger siano ancora più scarse rispetto a quelle da atleta...:-D
Non ho mai scritto che vivo male la maratona o che non credo in me stesso...dicevo di avere bisogno di una prova di forza (e l'ho avuta) e sono semplicemente realista nel dire che IN QUESTO MOMENTO se fossi partito a 4e55 sarei scoppiato alla fine...col risultato di essere ancora deluso etc etc
Ma stai tranquillo che da fine Dicembre inizierò ad allenarmi per andare proprio sotto le 3e30 ;-)

Lucky73 ha detto...

no, non è una questione di CRONO o oltrepassare i limiti altrimenti non ti avrei fatto l'esempio della 10K (passare il muro dei 40) e della mezza (passare il muro del 90), è una questione di prendere le cose dalla distanza minore alla maggiore ...

IMPORTANTE chiarire questi DUE passi che sono fondamentali (altrimenti ti avrei detto 30' sui 10.000) ....

Ti ho scritto quel commento per bacchettarti scherzosamente e per farti capire che puoi porti obbiettivi più ambiziosi, ma non oltre il limite! ARRIVANDO alla maratona con un percorso di costruzione ...

E non ti ho parlato di pista, 400,800,1500, ma di un PERCORSO che porta gradualmente a certi obbiettivi sembre stando sul FONDO (10K e Mezza) ...

D'altra parte nella storia abbiamo esempi lampanti, ultimo il più grande maratoneta dei nostri tempi che ha fatto "gavetta" su mezzofondo prolungato e fondo vincendo tutto per poi passare alla maratona ad un'età molto matura (anzi estremamente matura per un PRO) ...

Con i debiti paragoni, ma secondo me il PERCORSO è questo ...poi è chiaro che ognuno fa quello che vuole ...anche io faccio quello che mi diverte (e magari sbaglio), ma i commenti servono anche a riflettere e a far riflettere, sono condivisibili o no, ma a me fan piacere e anche il tuo post è un ottimo spunto di riflessione ...

Vedremo la maggior parte degli altri (che sono maratoneti eh eh) come la pensano .....

Micio1970 ha detto...

Mauro la tua condotta della Maratona MI-PV è stata SAGGISSIMA: la migliore possibile! non potevi e non dovevi correrla diversamente non solo per il tempo ma per rispetto del tuo corpo per lo sforzo duplice che hai fatto.

Detto questo però sono convinto che Lucky abbia assolutamente ragione sul concetto. Per migliorare in maratona (soprattutto alla tua età) bisognerebbe passare dalle distanze più corte (fino ai 10km) per poi migliorare in maratona (vedi http://www.albanesi.it/Arearossa/Articoli/01maratmeglio48.htm).
A mio avviso 3h 30min non è un obiettivo significativo per te: arriverai ben più in basso e lo farai quanto più velocemente quanto seguirai il consiglio di Lucky.

Poi è chiaro che correre è un hobby ed è giusto che tu faccia quello che più ti piace

MauroB2R ha detto...

@Lucky
Ovvio che il tuo commento al post di prima l'ho preso bene e come spunto di riflessione, ben inteso questo eh!! :-)

"un PERCORSO che porta gradualmente a certi obbiettivi sembre stando sul FONDO (10K e Mezza) ..."

questa frase mi ha chiarito il tuo pensiero che prima restava un pò avvolto nella nebbia padana.

Terrò, come sempre fatto, in considerazione tutte e 3 le distanze in modo da migliorare, magari anche di poco, su tutto ma divertendomi e non annoiandomi mai. Ora ad esempio non vedo l'ora della prossima settimana per riprendere confidenza con gli allenamenti per la gara del 12 dicembre...

Lucky73 ha detto...

Ma certo! Io sono molto diretto, ma ti dico certe cose perchè ti conosco da tempo e in un certo senso sono affezionato a te e al tuo blog, uno dei primi che ho frequentato in maniera costante :-)) e "arrogantemente" so cosa potrai fare in futuro ragazzo dell'81 :-)))

Allenati che dopo i 40 vengo a prenderti in maratona su tempi che nemmeno ora immagini :-)))

A me comunque è piaciuto molto il tuo post sulla maratona!!!

eh eh

Pimpe ha detto...

voglio essere provocatoriamente (nei confronti di tutti) piu' diretto.
SEI GIOVANE CORRI VELOCE, SEI VECCHIO CORRI PIU' LENTO E PIU' A LUNGO...
il segreto per rimanere giovani ?
continuare a correre veloci.. del resto se c'e' chi a dimostrato che alla velocita' infinita il tempo si arresta.... ;-)

Sembra una cazzata delle mie, ma non lo e' .... ;-))

Micio1970 ha detto...

@Pimpe: provochi ... in maniera relativa ...

Paolo Isola ha detto...

Mi associo al commento degli altri blogger, Lucky in testa. I ragazzi dovrebbero pensare a velocizzarsi, senza ovviamente tralasciare il fondo,se vogliono gareggiare anche nella maratona, tanto per eccellere nella maratona c'è tempo. Tra le altre cose, se uno si abitua alle alte velocità per brevi o medi periodi, non ha difficoltà a tenere le medie velocità per lunghi periodi

Fatdaddy ha detto...

Arguisco da tutto questo che è giunto il momento per me di passare alle ultra... :(

lello ha detto...

le 3h30 in maratona oramai e' alle porte , te lo dico da tempo ma adesso sei pronto , sul discorso di lucky secondo me corre per un obbiettivo diverso , puo essere migliorare nelle distanze brevi , piuttosto che fare maratone su maratone e ultra ....l'importante e CORRERE E DIVERTIRSI

er Moro ha detto...

perchè ci piace correre, punto!!! ;) e perchè non siamo disciplinati, punto esclamativo :D

MauroB2R ha detto...

@Tutti
Ieri e oggi ho latitato on line..
Domani tornerò "operativo"
Diciamo che non sento mio quel "dovrei" velocizzarmi anche se credo che bene o male sto andando, maratona esclusa, in quella direzione.

Ciauzzzzzzzzzzz

insane ha detto...

Considerato che sono tutte critiche che potrebbero essere rivolte anche a me dico che ti capisco,che non nutro gli stessi sentimenti verso le gare più corte,che necessariamente non mi interessa costruire la maratona migliore ma correre le maratone,che se otterò un tempo piuttosto che un altro rimarrà comunque secondario per quanto siamo giovani e,ogni tanto,ci lasciamo attrarre dal crono più veloce,da quèlla tentazione..
Approvo la tua Milano-Pavia perchè dopo A'dam dovevi ritrovare un certo tipo di sicurezza che mesi di costruzione non ti avrebbe dato,per quanto può essere un ragionamento sbagliato,certe teste,la sicurezza ce l'hanno solo quando tagliano un traguardo in un certo modo e senza girarci troppo intorno..
Una maratona in 3h30' o meno non mi farebbe schifo,ma non farei a cambio con una serie di "certi traguardi" in 3h40' o tempi simili..


..e se sotto il mio non voler costruire c'è pigrizia o mancanza di applicazione fa niente,le emozioni non me le toglie nessuno..

ciao Mauro

MauroB2R ha detto...

@insane
Il tuo commento rappresenta in toto quello che penso, ti sei sicuramente espresso meglio te di me!
Grazie!!!

Luca "Ginko" ha detto...

Mmmm ma che bel dibattito.. io da novizio ho iniziato naturalmente con le 10km e le mezze, in primavera mi cimenterò sulla maratona perchè è una sensazione che voglio provare. Non nascondo però che sono d'accordo con Lucky. Lo vedo come un allenamento lungo 10 anni! Le 10 e le mezze sono il fine per fare poi i tempi sulla maratona.
Spero d venire a Zelo!