NON ACCONTENTARTI DELL'ORIZZONTE. CERCA L'INFINITO.


I made this widget at MyFlashFetish.com.



domenica 20 febbraio 2011

I 20KM PIU' DURI DELLA MIA VITA

Sono le 9.40 di domenica mattina, ho appena finito di mangiare 100g di pasta in bianco e una fetta di torta, durante il "pasto" ho pensato all'allenamento appena fatto e la memoria non riesce a trovare una situazione in cui ho faticato cosi tanto per cosi "pochi" km.

Il motivo? Prendendo spunto dal post di RB sui lunghissimi ho voluto provare l'ebrezza di una seduta lipidica, ovvero correre a digiuno con le riserve di carboidrati praticamente vuote.

Dopo il pranzo di ieri non ho toccato cibo fino alla cena dove ho mangiato due bistecche (piccole) di vitello e quattro patate (anche queste piccole) al forno, niente dolci, niente frutta.
Questa mattina il cuore piange pensando alla solita colazione pre corsa domenicale: pane toastato con miele, caffè, etc...ma dalla cucina non passo ed esco.
Sapevo che oggi non ci sarebbe stato il sole ma neanche pensavo di dover correre tutto il tempo sotto una fastidiosissima pioggia gelida...
Non avevo mai provato a correre in queste condizioni di "estremo" digiuno e le sensazioni descritte tempo fa da FURIO le ho ritrovate tutte: fin dai primi km sensazione di leggerezza, brividi e verso la fine sensazione di grande, grandissima spossatezza. Essendo un pivellino come al solito ho sbagliato ritmo e son partito troppo allegro e complice il percorso di "rientro" tutto controvento ho dovuto abbassare il ritmo e chiudere i 20km stando intorno alla media dei 5@km.

E' impressionante come il nostro corpo reagisca in maniera differente a situazioni comunque opposte: 15gg fa avevo corso, dopo una mega cena (e bevuta) messicana 21km a 4e45 facendo la giusta fatica ma che risulta risibilissima se paragonata a quella provata oggi. Anche i battiti hanno dato conferma che c'era qualcosa di nuovo, altissimi fin dall'inizio.

Il pensiero di bissare questa uscita mi terrorizza ma se praticamente tutti concordano sull'elevata utilità di questi km mi sacrificherò volentieri....oddio, proprio volentieri no però dai..se non facciamo noi i sacrifici chi li fa?

Buona domenica

11 commenti:

Micio1970 ha detto...

So di cui parli perchè li ho usati anche io. Addirittura io facevo 20km serali + cena ipo + 20km al mattino a digiuno.

Questi allenamenti sono molto utili ma, a mio avviso sono molto rischiosi. Ci si può infortunare facilmente perchè vai a correre in situazioni energetiche estreme e si bruciano anche parecchie proteine.

Il fattore mentale poi è devastante soprattutto all'inizio.

Ti sconsiglio comunque di farli a più di 5/6 dalla mara.

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Da quello che so sarebbe meglio avvicinarsi gradualmente agli allenamenti lipidici...si abitua il fisico a gestire i grassi in modo meno stressante. Però a parer mio fare allenamenti lipidici per correre poco sotto i 5'/km...non sò quanto servano.In realtà potresti finire una maratona sulle 3:30:00 anche senza

MauroB2R ha detto...

@ micio
Effettivamente da qua alla Mara non ne farò più


@alberto
Eh Alberto , diciamo che non pensavo che fosse così duro, x la velocità non saprei...ti saprò dire tra un mese esatto :-)

Paolo Isola ha detto...

Penso che alle tue velocità, nella mezza maratona hai un personale addirittura più alto del mio(1h32'00"), questi allenamenti non siano fondamentali, cioè ne potresti fare tranquillamente a meno

Tosto ha detto...

credo tu abbia fatto un allenamento veramente utile. Personalmente non so se lo hai interpretato correttamente, ma il tuo fisico ha attivato senz'altro certi meccanismi metabolici.

GIAN CARLO ha detto...

Io dico che è stato utile anche a livello mentale, certo da come dici forse era meglio fare solo 18km

MauroB2R ha detto...

@Paolo e Tosto
Pareri opposti, chissà chi avrà ragione...:-)

@RB
soffrire mentalmente serve sempre, quello senz'altro. per il numero di km hai ragione, peccato che mi ero allontanato in linea retta da casa e quindi non potevo fare altro che coprire tutta la distanza :-D

lello ha detto...

ma questi allenamenti fatti adigiuno sono veramente utili?????

Fatdaddy ha detto...

OT: disgraziato te quando lo scrissi e disgraziato me quando mi convinsi a leggere "L'eleganza del riccio".
Sono alla pagina 120 ed ogni volta che lo apro rischio l'orchite; ma ormai mi sono prefisso di arrivare in fondo a questo mattone, anche se rifarsi una maratona mi costerebbe meno fatica...
:DDD

MauroB2R ha detto...

@Fat
L'avevo scritto che quel libro "o si ama o si odia", anche a mia moglie non è piaciuto, a me ha impazzire...hai presente la tipa che ha vinto il milione da gerry scotty? non ti sembra uguale alla protagonista del libro? lavoro a parte...

Fatdaddy ha detto...

Ho già pronta la recensione per anobii, se non cambia qualcosa nella seconda metà del libro vado giù di pialla!! :DDD