NON ACCONTENTARTI DELL'ORIZZONTE. CERCA L'INFINITO.


I made this widget at MyFlashFetish.com.



giovedì 19 gennaio 2012

MAURO, PER TE ALBANESI.....FINISCE QUA!!


Peccato davvero, mi stavo divertendo un mondo e sentivo di essere sulla via giusta, di migliorare grazie agli allenamenti mirati...ad ogni lavoro di qualità spingevo un pò di più e sentivo di fare meno fatica a tenere dei ritmi che all'inizio del mese mi sembravano eccessivi e invece.....bandiera bianca causa ginocchio.

La cronistoria? A metà Novembre compare dal nulla il fastidio, 15gg di stop, esercizi di potenziamento del quadricipite e poi ripresa lenta per 3 settimane (solo 8 max max 10km ad uscita, 3 volte a settimana) facendo una fatica immane a fare quello che prima consideravo quasi un riscaldamento.

Il ginocchio sembra essere tornato a posto, arrivo a correre fino a 12km senza sentire nessun fastidio....penso di essere pronto per riprendere "la normale via" e il 2 Gennaio inizio a preparare un 10.000 seguendo la tabella di Albanesi.

Prima settimana fila tutto liscio, alla fine della seconda (tornato su chilometraggi per me importanti 70km circa) inizio a sentire che qualcosa ancora non va....domenica pomeriggio, dopo i 20km della mattina, sento bruciore al ginocchio sinistro ma alla sera tutto è scomparso e il Lunedì mattina faccio un'ottimo lavoro (10x300 + 5x1000) senza nessun problema e torno a casa contento.
Martedì fondo lento di 12km...negli ultimi km sento ancora quella sensazione che "c'è qualcosa che non va" e perdura tutto il giorno...
Oggi mi ripresento, con voglia zero e temperatura SOTTO DI TANTO allo zero, per il 3x3000 a RG e...lo corro bene, molto bene...pochi secondi sopra il ritmo gara ma le sensazioni sono buone.
Stoppo il gramin, guardo la media "non male" mi dico!!

Riparto per il km di defaticamento verso casa e.......un dolore allucinante mi costringe addirittura a fermarmi...zoppico e torno camminando.

Subito ghiaccio e mi metto il cuore in pace....

Fortunatamente sono riuscito a strappare per domani sera un appuntamento con un ortopedico dello sport specializzato nel ginocchio, se la prima volta ci poteva stare un "quasi-fai-da-te" (visto il precedente analogo e i consigli del mio fisioterapista) a questo giro voglio andare fino in fondo e scoprire causa e, più importante, il RIMEDIO.
Spero solo, come sto leggendo da parecchie parti, di non buttare tempo e denaro ma di avere la fortuna (perchè di ciò si tratta) di risolvere in fretta.

Che dire? Ovviamente mi spiace star fermo e farò sicuramente fatica, lo so, mi conosco..quantomeno ho dalla mia parte il periodo dell'anno...freddo e buio...mi godrò qualche ora sotto il piumone in più che ci dobbiamo fare?

Se qualcuno volesse raccontare le proprie disavventure...lo spazio è tutto vostro.

28 commenti:

Lucky73 ha detto...

Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

MauroB2R ha detto...

Eh caro Lucky...non è il primo di aprile quindi......

Master Runners ha detto...

Col freddo poi, infortunarsi è ancora più facile.
Però hai visto che con un pò di riposo fatto ultimamente eri tornato a regime, magari dovevi sforzare meno , o riposare un pò di più... magari, forse... sono bravo a consigliare dopo il danno :|
Daje Mà, in bocca al fisio!

MauroB2R ha detto...

@master
dai sintomi sembrerebbe un problema articolare, non penso che il freddo centri...però...stiamo in campana.

kaiale ha detto...

mannagggg....ora controlla bene, riposo, recupero eriparti con gradualità

percefal ha detto...

Brutta storia, in bocca al lupo, Lucky. Vedrai che tornerai più in forma di prima, dopo questa... Vacanza!

Hal78 ha detto...

Accidenti. Che dire, guarisci presto.
speriamo nulla di grave.
Ciao!! Azz, comunque c'eri, non si avrà la prova contraria ma c'eri.

Guzzo ha detto...

in bocca al lupo Mauro, forse il freddo ha fatto il suo malefico effetto.... ti aspettiamo più rabbioso di prima appena risolto!!!

GIAN CARLO ha detto...

Devi allungare il periodo di purgatorio quello fatto da 40 max 50km a settimana e continuare pedissequamente con il potenziamento.

Il freddo in questa fase non ti ha aiutato, ma se avrai pazienza di far sfiammare la situazione e più pazienza della volta precedente prima di tornare a spingere sarà meglio.

PS
Come ho spesso scritto sul mio BLOG i grandi luminari hanno la tendenza a far fare troppi lavori specifici e sinceramente gli amatori di seconda fascia (come noi) non dovrebbero proprio esagerare con certe procedure.
Non parliamo poi di quelli di terza o quarta fascia.
Insomma sono bravi, ma a mio avviso idonei solo per allenare i cavalli di razza.

theyogi ha detto...

bravo! meglio umile oggi che un ginocchio domani.....

Anonimo ha detto...

premesso che la preparazione influsce solo in parte con gli infortuni... comunque:
1) mai fare 20km un giorno e ripetute il giorno dopo
2) mai fare 2 sedute di ripetute medie-lunghe nella stessa settimana
3) un po' di forza andrebbe curata sempre.
sui luminari concordo con giancarlo ma aggiungo che un luminare saggio dovrebbe saperle le cose che dice giancarlo... e le tabelle di albanesi sono troppo dure.
luciano er califfo.

bressdicorsa ha detto...

luglio 2010..ahia ahia un male al tendine d'achille,stop e ristop per 6mesi..poi ho capito perche':non c'entra il freddo,non c'entra il caldo,ma come dice il libro di fabrizio duranti al capitolo(il carburante giusto per l'attivita' fisica) parla di come prevenire questi infortuni e dice che siamo dei dilettanti che si allenano come dei professionisti..ma i professionisti si integrano..come? leggi il libro e vedrai che l'infortunio sara' solo un brutto ricordo,si chiama per sempre giovani,di fabrizio duranti

MauroB2R ha detto...

@kaile
l'idea è quella, sentiamo stasera che dice il dott.

@percefal
lucky??? io son Mauro, lucky è il pistard che fa le ripetute da 60mt uhuhuh

@hal78
prima o poi la controprova l'avro!!

MauroB2R ha detto...

@giancarlo
vero..inifatti se ripenso al 2009 (quando mi saltò fuori il problema per la prima volta) feci quasi 2mesi a correre 35/40km a settimana....e poi da li nessun fastidio fino al Novembre scorso..
per il tipo di train: alla fine sono i "lavori" che già facevo, però li facevo "a casa"....domani che faccio? Massi, 3x3000, certo usavo sempre un minimo di logica....
non penso di aver fatto nulla di strano o di particolarmente spinto...sicuramente pensavo fosse più deleterio lo scorso anno preparare la MO-RE facendo lunghi su lugnhi e 50/60 volte su e giù dal ponte dietro casa...e invece...

@yogi
eheheh sempre poetico

@guzzo
rabbioso lo sono già ora!!

MauroB2R ha detto...

@califfo
prendo atto di ciò che mi scrivi...sul fatto dei 20km di lento e il giorno dopo le ripetute scemo io che non ho messo di mezzo il riposo ma per una questione "logistica"
Come detto a Giancarlo: non è che abbia fatto cose stranissime in queste settimane: se vado a riguardare sport track, a parte la doppia seduta di ripetute, gli allenamenti sono quelli di sempre, con i lenti un pò più lunghi e i recuperi tra le ripetute un pò più corti.
Poi sicuramente, vista l'esperienza, avrai ragione te però trovavo molto più duro lo scorso anno mettere km su km per fare una 42k. O forse mi confondo con la noia e forse il fisico sta dando ragione a te e non a me? uhuhuh
ps: quando guarisco mi metti giù un mini programma??

MauroB2R ha detto...

@bress
ne prendo atto, mi segno il titolo.
;-)

Anonimo ha detto...

Ho letto per caso il tuo post, non ti conosco ma corro anch'io da parecchio tempo. Io mi faccio curare i "logorii" della corsa con l'osteopatia. Ricorda se l'infortunio non è nato da un trauma è sempre causa di qualche squilibrio o assimetria. Forse è la caviglia...o l'anca che lavora male?? Oppure, una malocclusione dentale o dipende dal campo visivo...Fai un tentativo di visita con un operatore della tua zona. In bocca al lupo.
Luca

Anonimo ha detto...

Ho letto per caso il tuo post, non ti conosco ma corro anch'io da parecchio tempo. Io mi faccio curare i "logorii" della corsa con l'osteopatia. Ricorda se l'infortunio non è nato da un trauma è sempre causa di qualche squilibrio o assimetria. Forse è la caviglia...o l'anca che lavora male?? Oppure, una malocclusione dentale o dipende dal campo visivo...Fai un tentativo di visita con un operatore della tua zona. In bocca al lupo.
Luca

MauroB2R ha detto...

@luca
inizialmente avevo preso appuntamenteo con un osteopata ma dopo aver letto un pò e sentito vari "parerei/consigli" ho preferito optare prima per una visita dall'ortopedico in quanto tutti concordano sul fatto che l'osteopata va bene per risolvere uno squilibro, un'infiammazione etc etc, ma non per fare la diagnosi.
stasera sento un parere e poi vedrò il da farsi anche se....penso che spenderò 110euro per sentirmi dire:riposo, ghiaccio, potenziamento, ripresa con calma...però non si sa mai!

percefal ha detto...

@ Mauro
Vabbé, fra lavoro, freddo ed influenza direi che son cotto a puntino :D

Pimpe ha detto...

se i problemi rimangono, come ti dicevo , l'indirizzo ce l'ho... fammi sapere ;-) ciao

MauroB2R ha detto...

@percefal
eheheh direi di si...ora spero solo di non andare sul blog di Lucky e trovare un tuo commento:"Mauro, mi spiace per quel ginocchio.." ahahahah

@pimpe
yes....la Norma!! :-)

Anonimo ha detto...

ma ce l'hai na mail?
er califfo.

MauroB2R ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lello ha detto...

E adesso chi glielo dice ad albanesi.....ahahahh
scherzi a parte ,un po di riposo in piu e comincia enza caricare troppo , forza maurone

insane ha detto...

Nelle risposte precedenti ti hanno già detto tutto.. mi limito ad un "in bocca al lupo!" e spero tu possa risolvere alla svelta.. ;)

Anonimo ha detto...

fatto.
er califfo.

Tosto ha detto...

con questo freddo è facile farsi male!
ma passera anche questa vedrai :)